Tagliare i baffi

Origine e storia dei baffi. Consigli su come tagliare e curare i propri baffi

tagliare i baffiI baffi sono i peli che crescono tra la narice e il labbro superiore e costituisce un carattere sessuale secondario negli uomini. Le origini dei baffi sono molto antiche: già nel 300 a.C. ci sono testimonianze che gli uomini portavano i baffi, e in particolare i cavalieri.

 

Più recentemente, i baffi erano un prerogativa dei militari, tanto che ad ogni Paese e ad ogni reggimento corrispondeva un tipo di baffi, poi durante il periodo della guerra civile americana, i baffi diventarono uno stile estetico. Anche le donne nel labbro superiore presentano una lieve peluria, che a meno non ci siano squilibri ormonali in corso, è leggera e poco visibile.

 

I baffi, o baffetti, nelle donne, generalmente vengono depilati con la cera a caldo oppure con le pizzette, esattamente come per le sopracciglia; è da evitare assolutamente il rasoio perché li farebbe crescere più forti e più folti.

 

I baffi appaiono naturalmente, durante il periodo di sviluppo dei peli nel viso, e quindi nella pubertà e nell’adolescenza. Con l’età adulta la cura dei baffi diventa un’operazione quotidiana esattamente come per la barba: chi decide di non rasarsi i baffi, deve invece provvedere quasi tutti i giorni alla rimozione dei peli delle guance e del mento. Proprio perché i baffi sono portati da molti uomini, in commercio si trovano diversi prodotti per la cura dei baffi, come la cera, la spazzola, il pettine e le forbici, quest’ultime indispensabili per tagliare i baffi, specifici per i baffi e in particolar modo per chi li ha folti oppure li porta lunghi.

 

Decidere se portare i baffi o no, oppure scegliere tra baffi e pizzetto, o tra barba e baffi, è una questione personale, ovviamente con un occhio all’estetica: ancora più della barba i baffi non stanno bene a tutti e sono difficili da portare perché caratterizzano in modo molto particolare il volto; in ogni caso, chi sceglie di portare i baffi deve seguire la stessa importante regola di chi porta la barba lunga: teneteli curati, puliti e profumati, altrimenti otterrete solo l’effetto di sembrare perennemente in disordine e perderete l’area affascinante e tenebrosa che spesso conferiscono i baffi.

Cerca Parrucchiere

Fano, Via Fanella, 65, 61032 Tel: 0721803733
Salemi, Via Lo Presti Antonino, 38, 91018 Tel: 092464918
Macerata, Via Spalato, 100, 62100 Tel: 073333958
Villafranca Di Verona, P. Villafranchetta, 23, 37069 Tel: 0456304503
Morgex, V. Valdigne, 102, 11017 Tel: 0165800594