Trucchi e consigli per mettere l'ombretto nel modo giusto

Per le donne che vorrebbero capire come poter applicare l'ombretto in maniera “professionale”, vediamo una serie di trucchi che possono aiutare a fare tutte le cose correttamente. Per prima cosa bisogna scegliere i pennelli giusti e, per farlo, occorre sapere che si ha bisogno solo di 4 pennelli di base:

  • uno a spazzola dura, usato principalmente per dare il colore di base

  • uno fine, ideale per l'applicazione del colore sotto l'occhio o per sfumare con un effetto morbido

  • uno a spazzola rigida, più grande per le frange di colore e più piccolo per occhi più piccoli

  • uno a spazzola morbida, ottimo per miscelare i vari colori che sono stati usati, dando un effetto più delicato.

 

Ora che si conoscono i pennelli di base che sono necessari, vediamo alcune delle forme di colore tra le più diffuse. Per chi ha degli occhi piccoli e vicini tra di loro, si può usare un colore giallo che sfuma sull'arancione, fino al marrone più scuro. Avere una tonalità più chiara all'interno, infatti, fa apparire gli occhi più lontani. Ovviamente bisogna assicurarsi che tra i vari colori non ci siano linee visibili.

 

Per chi ha degli occhi “piatti”, invece, è possibile usare una serie di colori che parte dal chiaro e termine verso lo scuro. E' un'ottima soluzione per dare agli occhi piatti un effetto arrotondato.

 

Tra le modalità di applicazione dell'ombretto più belle in assoluto, infine, c'è quella ad “occhi di gatto”. Per averla si può partire con un eyeliner dal dotto lacrimale e salire fino ad ottenere la forma di un occhio di gatto, andando verso l'alto e poi passando nuovamente sopra la linea appena tracciata per sfumare ed ammorbidire. Questa forma è ideale per le persone con gli occhi rotondi, in quanto dà l'aspetto degli “occhi a mandorla”.

 

Quando si mette l'ombretto, inoltre, è importante scegliere i colori giusti. Dei colori leggeri possono essere usati sulle palpebre e sul dotto lacrimale interno al fine di dare la giusta luminosità agli occhi, oltre che per farli apparire più grandi. Un colore più opaco è giusto per ammorbidire le “linee dure”, mentre dei colori medi possono essere usati per fondere le eventuali linee di colore forte. Infine, i colori scuri sono utilizzati lungo la linea inferiore dell'occhio e nella parte esterna dello stesso.

Altre News su cura della persona rasatura e depilazione Correlate

Come radersi sotto le ascelle

La prima volta che si vuole radere le ascelle ...

L’esfoliazione per la cura del viso

Quando ci si vuole prendere cura del proprio viso, una ...

Quando conviene radersi?

Ti sei mai chiesto quando è il momento migliore per ...

Consigli per radersi al meglio

Uno dei problemi principali in cui si potrebbe incappare quando ...

Come radere le gambe senza gel o creme

Per poter radere le gambe non c'è bisogno necessariamente di avere a ...

L'estetista: chi è e cosa fa

La bellezza e l'aspetto fisico sono due componenti sempre più ...

Cerca Parrucchiere

Portici, Via S. Cristoforo, 66, 80055 Tel: 081480009
Sassari, Via Principessa Maria, 49, 07100 Tel: 079210700
Sinnai, Via Rossini, 65, 09048 Tel: 070767791
Occhieppo Superiore, Via Martiri Della Liberta', 3/B, 13898 Tel: 015590675
Villar Perosa, Via Nazionale, 42, 10069 Tel: 0121809428